"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia."
(Harriet Van Horne)


Pagine

domenica 19 luglio 2009

Lucanelli (della Compagnia del Cavatappi) con taleggio e pere



Ammetto che sto allargando i miei orizzonti culinari... Nasco schizzinosa e per questo, come avevo già raccontato in precedenza, per tutta l'infanzia mi sono impuntata e ho mangiato una varietà scarsissima di alimenti, quasi sempre gli stessi. Gli altri non mi piacevano per partito preso perchè nemmeno li avevo assaggiati. Col passare del tempo fortunatamente ho ampliato la gamma di cibi nella mia dieta, ma rimanendo sempre tradizionalista negli abbinamenti. Negli ultimi anni sono poi arrivata a sperimentare cibi e accostamenti che mai avrei pensato di poter vedere nel mio piatto insieme...

Un esempio è quello della ricetta di oggi... un primo il cui condimento prevede l'accostamento delle pere col Taleggio. Si sa, le pere si sposano perfettamente col formaggio, ma la mia antica rigidità mi imponeva di pensare che frutta e cibi salati non potessero essere consumati insieme. Devo dire che l'abbinamento in questa ricetta è buono nel complesso, anche se, a mio gusto, il tutto è risultato un pò troppo dolce. Forse potrebbe dipendere anche dal tipo di pera utilizzato e dal livello di maturazione della stessa.

La ricetta è tratta da una puntata della rubrica "Gusto" del TG5 di qualche mese fa.
Forse sul sito del TG5 si trova ancora il video. Una modifica riguarda il Taleggio. Nella ricetta originale era previsto un formaggio tipico di una particolare zona d'Italia e dal nome talmente altisonante che l'ho subito dimenticato! E ovviamente non poteva essere un formaggio reperibile in un comune supermercato milanese... Siccome la consistenza di questo formaggio e la descrizione fatta dal presentatore ricordavano moltissimo il Taleggio, ho pensato di sostituirlo così.

Per quanto riguarda la pasta ho utilizzato i Lucanelli inviati (vedi qui) dalla Compagnia del Cavatappi.

Va bene sperimentare accostamenti culinari lontani dal mio gusto fino a qualche tempo fa, ma che a nessuno venga in mente di propinarmi pesci e frattaglie, eh!





Ingredienti per 2 persone (...un pò ad occhio...):


250 gr. Lucanelli
1 pera
sale
una noce di burro
Taleggio
(Parmigiano)


Scaldare una noce di burro in una padella antiaderente e mettere a rosolare la pera precedentemente lavata e tagliata a cubetti.
Dopo qualche minuto unire il Taleggio e lasciarlo sciogliere fino a comporre una salsa con le pere.
Trasferire la pasta appena scolata nella padella e mescolare bene qualche minuto.
Volendo si può aggiungere una grattata di Parmigiano.







4 commenti:

  1. ma che bella pasta cremosa...mmmmmm..

    RispondiElimina
  2. Ciao! ma che bell aidea questa apsta! questo abbinamento è solitmanete utilizzato per il risotto..ma siamo dell'idea ch erenda molto di più in questa versione!
    complimenti per l'idea!
    un bacione
    PS: abbiamo lanciato una raccolta con un frutto tutto di stagione! perchè non partecipi..ci contiamo eh??!

    RispondiElimina
  3. che bella accoppiata: taleggio e pere è una guduria unica!
    buona settimana.

    RispondiElimina
  4. @Federica: grazie e sempre puntuale!! Io invece seguo il tuo blog, come tanti altri, ma non ho mai il tempo di lasciare un commento... però ci sono!
    Io l'ho fatta poco cremosa perchè ho messo poco Taleggio, nel piatto di mia madre invece abbiamo abbondato!!

    @Manu e Silvia: ciao gemelle!! Io sono sempre più incuriosita dalla vita di due gemelle... soprattutto nei confronti del blog... scrive sempre la stessa di voi due?? Boh...
    Quanto alla raccolta ora vado a leggere bene... Come dicevo a Federica sono sempre di corsa e a volte anche se vedo raccolte interessanti mi dimentico di partecipare... finirò di correre sempre???

    @Betty: si, è buono anche se dovendo scegliere, preferisco alcuni piatti classicissimi come pasta alla norma o altre cose con abbinamenti più tradizionali... però è giusto variare e provare cose nuove!
    Buona settimana anche a te!

    RispondiElimina