"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia."
(Harriet Van Horne)


Pagine

domenica 12 luglio 2009

Tortine allo yogurt




Nonostante i numerosi arretrati ancora in archivio in attesa di fare la loro comparsa nel blog, ho deciso di postare l’ultima ricetta realizzata… addirittura realizzata oggi!
Praticamente una cosa assolutamente desueta per me…
Un po’ per l’entusiasmo della mia prima volta con gli stampi in silicone e un po’ per rendere omaggio alla Silikomart da cui gentilmente sono arrivati, ecco che questa ricetta ha scavalcato l’ordine di priorità.

Devo ammettere che gli stampi in silicone hanno superato la prova e le mie aspettative, soprattutto al momento di sfornare. Nessuna fatica nemmeno quando il dolce era ancora caldo.
Se proprio devo cercare la criticità posso dire che l’unica fase che può creare qualche piccolo problemuccio è l’introduzione dello stampo nel forno, visto che essendo flessibile tende a piegarsi rischiando di far fuoriuscire l’impasto se troppo liquido. Considerando anche il pre-riscaldamento del forno, onde evitare brutte scottature, conviene tirare preventivamente fuori la griglia del forno, adagiare bene lo stampo sopra di essa (avendo cura che, in caso di più formine in un unico stampo, queste siano ben dritte) e riporlo nel forno con tutta la griglia.
Nel caso si stesse usando la linea di stampi in silicone della Silikomart munita di anello rigido, il problema non dovrebbe porsi.

Lo stampo da me utilizzato è quello per mini Gugelopf.
Però non mi andava di fare proprio i Gugelopf, allora ho cercato una ricettina più semplice, sia nella realizzazione che negli ingredienti.
E dall’unico numero di Sale & Pepe comprato in vita mia (e che risale a ben 11 anni fa!), ho trovato proprio la ricetta ideale. Devo ammettere che quella rivista è stracolma di ricette invitanti che fino ad ora si sono rivelate sempre perfette nella realizzazione!



Le tortine allo yogurt sono veramente semplici, buonissime, leggere, profumate e grazie allo yogurt anche morbidissime.
E tutto questo è ottenuto con pochissimi ingredienti e una preparazione estremamente semplice veloce.
Trovo che sia un impasto molto versatile che potrebbe prestarsi anche alla realizzazione di un’unica torta.
Sono buone da mangiare così da sole cosparse di zucchero a velo, ma io ne ho presentate alcune inserendo anche un cucchiaino colmo di Nutella nel buco e altre innaffiate con lo sciroppo d’acero. Andrebbero provate anche con un velo di marmellata.





Ingredienti
(per circa 10 tortine fatte con stampi da 6 cm di diametro):
200 gr. farina
180 gr. yogurt intero (io ne ho messi 230 gr., cioè due vasetti)
60 gr. burro (più dell’altro per imburrare se non si usano stampi di silicone)
60 gr. zucchero
1 uovo
1 bustina di lievito
Un pizzico di bicarbonato
Un pizzico di sale
Zucchero a velo q.b.

Per la farcitura, a scelta:Nutella
Sciroppo d’acero
Marmellata



In una terrina montare il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Aggiugere l’uovo e amalgamare bene.
Unire la farina setacciata con il bicarbonato, il sale, lo yogurt e mescolare con cura.
Versare il composto negli stampini a forma di mini Gugelopf o ciambellina (imburrati e infarinati se non sono di silicone) fino quasi all’orlo (lasciare qualche millimetro) e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti circa.
Togliere le tortine dagli stampini e farle raffreddare.
Spolverizzarle di zucchero a velo farcire come si desidera, con Nutella, sciroppo d’acero o marmellata.





13 commenti:

  1. oltre che belle sono anche molto invitanti!

    RispondiElimina
  2. Ciao! che delizia queste tortine! delicate con lo yogurt e golosi i diversi ripieni!
    bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  3. Ma che bellezza queste tortine, io adoro i dolci soffici e semplici: sanno di casa.

    RispondiElimina
  4. Molto molto buone e leggere....mi appunto la ricetta vorrei provarle!!!
    ciao e buon lunedì

    RispondiElimina
  5. Fra sono favolose, gli stampini sono troppo duci ahahahah, hai provtao a metterle su una teglia prima di infornarli? ti confermo che lo stampo con l'anello non si muove manco a cannonate ;)
    ***
    mi dici qual'è il numero di sale e pepe? dovrei averlo anch'io per dare un'occhiata atutte le paginette mi hai messo una curiosità...
    baciuzzi alla tua mamà
    ***
    cla

    RispondiElimina
  6. Ciao ^_^
    Piacerebbe molto anche ame provare gli stampini della Silikomart.
    Sinceramente diffido un po,però mi pare che i dolcetti siano venuti bene!Lo sciroppo d'acero devo ancora provarlo, mi incuriosisce ^_^

    RispondiElimina
  7. mmmmmmmm....che buone!! brava!!

    RispondiElimina
  8. Queste tortine sono deliziose!

    RispondiElimina
  9. Cavoli che gola, potrei farle al posto dei soliti pancakes!

    RispondiElimina
  10. @il cucchiaio d'oro: grazie! La formina è proprio caruccia, quindi gran parte del merito è suo!! E sono talmente invitanti che come al solito non mi limito a mangiarne una sola al giorno!!

    @manu & silvia: grazie carissime! Lo yogurt è proprio infallibile nella preparazione dei dolci... oltre tutto ho trovato il modo per poterlo mangiare senza avere problemi intestinali dovuti alle mie intolleranze... quanto ai ripieni meglio non abbondare per non coprire il sapore delle tortine... ne va messo giusto un'idea..

    @Pupina: quanto hai ragione!! Anche io adoro i dolci che sanno di casa e decisamente meno quelli tipici delle cerimonie... mentre sfornavo queste tortine infatti vedevo le immagini di bambini festosi che correvano per la merenda ideale... era solo immaginazione perchè non ho figli, ma solo il cane... (che per altro ha assaggiato e approvato pure lui!!)

    @Lady Cocca: vedrai che ti piaceranno e ti stupirai per quanto sono semplici da fare... Siccome rispondo solo ora, grazie per il buon lunedi... spero lo sia stato anche per te...

    @Claudia: beddazza hai ragione sai, dovevo provare con la teglia, ma avevo l'ansia da prestazione... la prima prova con gli stampi in silicone!!! E poi il forno era già bollente e non volevo perdere tempo per evitare che mi sfuggisse la lievitazione!!!
    Io l'anello non ce l'ho, ma sai com'è... a caval donato non si guarda in bocca!
    Il numero di Sale e Pepe devo controllarlo quando sono a casa... è del 1998 e tra le mille cose buone c'è un servizio con diverse ricette col cioccolato buonissime!!

    @Daphne: ciao e benvenuta nella mia cucinina virtuale... anche io diffidavo, ma mi sono ricreduta...
    Quanto allo sciroppo d'acero io lo adoro... lo metterei ovunque. Peccato che costi molto, così quando intercetto qualche amico in arrivo da NY ne prenoto subito una bottiglia!! Lì lo consumano e lo vendono in quantità industriali.

    @Federica e Mary: grazie!!!!!

    @ELel: infatti guarda si sposano benissimo con lo sciroppo d'acero (secondo me meglio che con la Nutella) e sono sicuramente più veloci da preparare rispetto ai Pancakes. Ovviamente essendo delle tortine sono più "assorbenti" dei Pancakes... se ne metti troppo finiscono inzuppati come i babà!!

    RispondiElimina
  11. adoro lo yogurt e questi tortini sono bellissimi e golosi...li ho fatti anch'io di simili con lo stampo della silikomart...a quanto pare l'hanno mandato anche a te:-).....bacioni imma

    RispondiElimina
  12. Ciao Francesca, che dire ogni giorno visito questo blog e mi viene una mega fame......cmq se hai bisogno posso offrirmi come assagiatrice...eh eh baci

    RispondiElimina
  13. Ciao Francesca, anche io ho assaggiato queste tortine: troppo buone!
    Sono piaciute perfino a quello schizzinoso del mio fidanzato, che x un attimo è riuscito a dimenticare la torta di mele cremosa di Nightfairy (il suo tormentone!).
    Ho pubblicato la ricetta anche sul mio blog. Grazie...a presto!

    RispondiElimina