"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia."
(Harriet Van Horne)


Pagine

giovedì 17 giugno 2010

Torta "pallone" con pere e cacao




Buongiorno, mi chiamo Francesca e sono la “proprietaria” di questo blog…
No, non è che sono proprio impazzita, è solo che viste le mie sempre più sporadiche apparizioni su queste pagine, ho pensato che fosse il caso di ripresentarmi a chi legge… si perché credo che le anime pie che mi seguivano, di cui vedo ancora la presenza nella colonna a lato, si saranno dimenticate, giustamente, di me… Portate pazienza, è mondo difficile, ho sempre un miliardo di cose da fare e agendo per priorità, purtroppo il lavoro viene prima di tutto e quindi il blogghino è stato messo da parte. Così come il passaggio nei vostri blog… non sono più aggiornata sulle vostre ultime novità, però anche voi scusate, volete rallentare un po’?? ;-) Mi ci vorrebbero tutte le mattine libere per tenermi al passo coi vostri post… e siccome le mattine libere (ma nemmeno i pomeriggi) non ce le ho, ecco che nella sezione di Google Reader dedicata ai miei food blog preferiti ci sono tanti bei numerini alti che corrispondono al numero di post non letti per ciascuno dei blog… ce la farò prima o poi, tanto l’estate è appena cominciata (almeno nel calendario visto che poi il meteo non ci sta regalando grandi soddisfazioni…) e io anche quest’anno non mi muoverò da Milano. Olééééééé….

Pescando nel mio archivio avrei dovuto per logica scegliere la ricetta che da più tempo giace lì in attesa, invece no… dopo aver esitato un attimo desiderosa di postare il mio recentissimo capolavoro, quello con cui credo di aver superato me stessa (anche se la ricetta non era mia), ho optato per questa preparazione per diversi motivi.
Intanto diciamo subito che si tratta di una toTTa… si, avete letto bene… da qualche tempo la parola “torta” è stata quasi definitivamente sostituita con “toTTa”, grazie (o per colpa) dell’influenza dell’amica beddazza Claudia, che nei suoi post mi reintroduce puntualmente nella cultura siciliana…

Pochissimi giorni fa direttamente dalla Silikomart mi è arrivato questo originalissimo stampo a forma di mezzo pallone da calcio. E siccome si da il caso che non solo io sia un’appasionata di questo sport, ma sono anche tifosa della squadra che ha conquistato il “triplete di tituli”, vale a dire l’INTER, ho voluto usarlo subito… Volevo rendere un tributo alla mia squadra decorando la torta “pallone” con i colori nerazzurri… Come già visto in passato però, le decorazioni che prevedono coloranti e artefici vari non fanno tanto per me, per cui ho abbandonato l’idea appena ho realizzato che avrei dovuto attraversare Milano per trovare il colorante nero in gel della Decora.
Così giusto per testare lo stampo ho fatto una toTTa senza decorazione, che però è venuta esteticamente perfetta (almeno di fuori). E buona, soprattutto il giorno dopo.








La ricetta è tratta da questo bellissimo libro, il primo di una lunga collana uscita di recente in edicola. Io mi sono fermata al primo libro visto che era quello a prezzo promozionale! Per prenderli tutti ci vuole un leasing e uno scaffale libero che non ho in questo momento!
Tra l’altro le ricette sono curate anche da Simone Rugiati!!!!!






La ricetta in questione prevede il classico abbinamento pere/cioccolato ed è una delle centinaia di possibilità offerte da questo binomio. Nel libro ci sono anche altre versioni sempre con questi due elementi. Quindi avendo temporaneamente messo da parte le sperimentazioni sui dolci a base di mele, do ufficialmente inizio al nuovo tormentone delle mie preparazioni: il cioccolato, da solo o con altri abbinamenti tipo con le pere appunto… e qui non ci sarà fine secondo me!











Ingredienti:
100 gr farina bianca
200 gr mascarpone
3 pere
3 tuorli
2 albumi
110 gr zucchero
35 gr cacao amaro in polvere
¼ di bustina di lievito per dolci


Sbucciare le pere, eliminare il torsolo, tagliarle a cubetti, metterle in una terrina, irrorarle col succo di mezzo limone (per evitare che anneriscano) e metterle da parte.
Sbattere i tuorli, gli albumi e lo zucchero con una frusta fino a rendere il composto schiumoso e di colore giallo intenso.
Aggiungere il mascarpone lavorato a crema e amalgamare bene il tutto.
Setacciare la farina e il cacao in polvere sul composto ottenuto, mescolare bene e aggiungere il lievito e le pere a cubetti (ben sgocciolate e magari passate leggermente nella farina per evitare l’anti-estetico effetto delle pere che si spiaccicano sul fondo che per la fretta ho ottenuto io).
Foderare uno stampo con carta da forno (nel caso fosse di silicone come il mio ovviamente basta solo ungerlo leggermente al primo utilizzo) e versarvi l’impasto; livellare con un cucchiaio e infornare 180 gradi per circa 40 minuti.













5 commenti:

  1. Chi si rilegge! Che piacere!! Bello il pallone, avevo visto lo stampo nella newsletter della Silikomart e mi attirava un casino, ma sono in fase traslochifera per cui niente!
    La torta è venuta proprio bene, complimenti, e chissà che buona!

    RispondiElimina
  2. Grazie carissime... che periodo!!! Mi spiace tanto essermi allontanata dal blog, ma è solo temporanea la cosa, però mi fa piacere che voi fedelissime siete ancora qui con me!!!

    Elel, altro trasloco?? Ma come fai??

    RispondiElimina
  3. troppo forte sto stampo....ottimo per il periodo "mondiale" :)
    e che buone pere e cioccolato insieme!!!
    brava!

    RispondiElimina
  4. Davvero belle ricette e bel blog, se vuoi fare un giro nella mia cucina, http://biscottirosaetralala.blogspot.com

    RispondiElimina