"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia."
(Harriet Van Horne)


Pagine

mercoledì 4 marzo 2009

Quiche emmental e noci


Un rotolo di pasta sfoglia pronta nel frigo può salvarti la vita… no, vabbè non esageriamo, la vita no, ma magari una cena si… in quelle sere in cui non hai idea di cosa mettere in tavola perché ti viene voglia di qualcosa di veloce, ma sfizioso…
E allora eccola lì la sfoglia, pronta a risolvere il problema… Basta aggiungere pochi ingredienti, un passaggio in forno ben caldo e voilà, les jeux sont faits!

Per questa ricetta di oggi però ammetto che non è andata proprio così, cioè non è nata come “salva cena” una sera che non sapevo cosa fare da mangiare… Diciamo che questa quiche era nella lista delle ricette da provare, ripescata nelle centinaia di ritagli vecchissimi che conservo gelosamente. Così avevo comprato gli ingredienti già da qualche giorno, sfoglia compresa, però come al solito gli impegni e il tempo tiranno mi hanno fatto dimenticare di questa idea fino a quando, cercando altro nel frigo, mi sono accorta che la data di scadenza era per il giorno successivo e quindi eccola qui…

Il risultato è stato abbastanza soddisfacente, ma pur avendo ridotto le dosi di formaggio e noci rispetto alla ricetta originale, è risultata un po’… “carica”, per cui non sono riuscita a mangiarne più di una fetta (come quella della foto), mentre con altre torte salate faccio solitamente il bis!
Quindi una fetta è poca per farne un piatto unico e due fette non credo siano facilmente consumabili, per cui magari ci si può abbinare una bella insalata o un piatto di verdure miste.
E pensare che viene proposta nel giornale da cui è tratta come una ricetta “light”… mah!

Ho preferito non consumarla anche al pasto successivo per finirla, ma l’ho tagliata a fette e l’ho congelata.

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia
150 gr gherigli di noce (io ne ho usati circa 90 gr.)
2 uova
200 ml latte
200 gr emmental grattuggiato (io ne ho usato cira 150 gr.)
noce moscata q.b.
sale q.b.

Foderare con carta da forno una tortiera di circa 24 cm e stendervi la pasta sfoglia.
Tritare grossolanamente i gherigli.
Grattuggiare l’emmental e mescolarlo con le uova sbattute, il latte, poco sale e un’abbondante grattatina di noce moscata.
Unire le noci tritate e versare sulla sfoglia ben fredda.
Fare cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 30 minuti (a me ne sono bastati 20).
Durante la fase di cottura si è gonfiata ripetutamente in diversi punti, ho bucherellato il tutto e una volta fuoriuscita l’aria è andata a posto.
Lasciare intiepidire prima di servire.


13 commenti:

  1. Davvero molto invitante!! emmenthal panna e noci..ok, sarà anche pesantino..ma vuoi mettere che buono? formaggioso e filante con quel tocco particolare!
    bravissima!
    bacioni

    RispondiElimina
  2. Grazie Manu e Silvia, comunque è latte e non panna, quindi un pochino meno pesante...
    Le noci poi sono favolose ovunque!!

    Baci.

    RispondiElimina
  3. Amo questo genere di torte salate, ma al posto dell'emmenthal che ci si può mettere? È un formaggio che non amiamo molto in casa e non mi sta venendo in mente niente :-/

    RispondiElimina
  4. quanto mi piace questa bella ricettina qui ;)

    RispondiElimina
  5. che buono, mi piace moltissimo!!!

    RispondiElimina
  6. interessante questa quiche!

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte carissime per i commenti positivi!!

    @ELel: a dire il vero nemmeno io amo l'emmental, ma in questa preparazione mi è piaciuto.
    Sto pensando anche io con difficoltà ad un possibile sostituto, ma i formaggi che mi vengono in mente sono decisamente troppo salati.
    Forse si potrebbe provare col provolone dolce...

    RispondiElimina
  8. Mh perchè no, anche se forse ha un sapore troppo blando...E qualcosa di affumicato, che dici?

    RispondiElimina
  9. @ELel: si forse l'affumicato si sposerebbe bene... potremmo provare... per credere!!!

    RispondiElimina
  10. Fatta!! Appena mi torna l'uomo a casa gliela propongo...e chi la prova per prima avvisa ;-)) P.S. Ti ho messo tra i blog da seguire così non ti perdo! Ciaoooo!!!

    RispondiElimina
  11. @ELel: grazie per avermi messo tra i blog da seguire... non so se uno di fa l'abitudine a lungo andare, ma per il momento mi emoziona e mi fa piacere vedere quelle faccine che tengono d'occhio il mio blog-lavoro!
    Peccato che devo un pò rallentare col blog perchè il mio lavoro richiede ancora maggiore tempo... si avvicinano i saggi di danza e quindi inizia il delirio nel mio negozio!!

    Fammi sapere allora come è venuta la quiche con le variazioni apportate!

    Baci.

    RispondiElimina
  12. Ho provato la torta! Si può migliorare, ma è decisamente un ottimo piatto!

    RispondiElimina
  13. Ciao ho cucinato la tua torta il sapore è ottimo ma è venuta un po' asciutta hai un suggerimento per farla più morbida?Complimenti per la tua bravura!!!!!!!Ale72

    RispondiElimina