"Cucinare è come amare... o ci si abbandona completamente o si rinuncia."
(Harriet Van Horne)


Pagine

mercoledì 26 gennaio 2011

Crumble di mele


Ops! Mi sono distratta un attimo e siamo già a fine gennaio!
Riflettevo proprio in questi giorni sul fatto che si dice spesso che quando ti diverti il tempo vola, però se devo essere sincera, pur non essendo un periodo ricco di divertimento, vi assicuro che le giornate passano comunque alla velocità della luce!
Effettivamente mi sembra sia passato un battito di ciglia dai primi panettoni della stagione e dal desiderio di togliersi dalle scatole al più presto le feste, ma soprattutto il 2010. E ora siamo qui a contare i giorni che mancano all’arrivo della bella stagione che possa frenare questo maledetto freddo insopportabile!
Lavorativamente parlando mi sembra ieri che addobbavo il negozio per Natale e successivamente che organizzavo i saldi e ora sono già catapultata nei primi ordini per i saggi di danza di fine anno (il delirio!!!).





Oggi vi parlo di una cosina talmente semplice e conosciuta che sicuramente molti di coloro che si troveranno a passare di qui potrebbero impulsivamente fuggire a gambe levate dopo avermi insultato! No, vi prego! Chiedo venia, ma voi ricordatevi sempre che il blog nasce come quaderno virtuale degli appunti culinari e siccome io non ricordo facilmente le dosi a memoria, devo scrivermele qui anche se si tratta di ricette facili e già note al grande pubblico!
Vi presento la ricetta che mi ha “iniziata” a quelle bontà chiamate “crumble”!
Questa è una delle più classiche, protagonista la mela, ma le possibilità sono infinite cambiando frutto. E recentemente ho provato una versione salata con la zucca… si proprio lei, pensavate mi fossi dimenticata delle altre sperimentazioni a tema? E invece no, arriveranno presto!




Mi riprometto di sperimentare nuovi accostamenti visto che con poca spesa e in grande velocità il crumble permette di trasformare un frutto o un ortaggio in qualcosa di golosissimo grazie alle briciole di simil frolla/brisée, creando piatti dolci o salati che fanno fare un figurone!
Io ho utilizzato delle pirofile di ceramica per due persone, ma delle cocottine monoporzione sono sicuramente comode e sceniche per una cena con degli ospiti.
Per la ricetta in questione ho preso spunto da qualche parte, purtroppo però è da così tanto tempo in archivio che non ricordo più la fonte! Nel caso fatemi sapere se scovate dove posso averla presa…





Ingredienti:

1 mela
2 cucchiaini rasi di cannella
60 gr. farina
35 gr. zucchero
35 gr. burro
Una decina di mandorle non spellate


Sbucciare la mela, ridurla a dadini, disporla in una pirofila e cospargere con la cannella.
In una terrina versare la farina, lo zucchero e il burro morbido.
Amalgamare gli ingredienti senza impastare troppo, infatti il risultato finale deve essere sabbioso.
Cospargere le briciole ottenute sulle mele e terminare distribuendo sulla superficie le mandorle.
Cuocere in forno già caldo a 180 gradi finchè la superficie non sarà dorata.

 

6 commenti:

  1. Effettivamente i crumble sono stati una grande sorpresa anche per me, sono ottimi anche come svuota frigo :)

    RispondiElimina
  2. Ciao!
    Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti! Dopo il successo della precedente contro l’omofobia, decolla una nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
    Trovi tutte le info qui e qui. Vieni a leggere, grazie! Un saluto Kemi

    RispondiElimina
  3. Questo crumble è bellissim ^_^ e mi piace un sacco anche il tuo blog, mi aggiungo molto volentieri ai tui lettori così quand tornerai con una nuova ricetta non me la perderò ^_^

    RispondiElimina
  4. Ti vorrei invitare al mio primo contest MANI NELLA MANITOBA, una raccolta di ricette con la farina manitoba...
    http://dolciedesserts.blogspot.com/2011/01/primo-contest-mani-nella-manitoba.html
    se ti va passa a dare un'occhiata... ti aspetto...

    RispondiElimina